Logo Repubblica Italiana
Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali

Organizzazione dei Servizi Sanitari

Le radicali trasformazioni che hanno interessato le modalità di erogazione dell’assistenza e i rapporti tra il cittadino e le istituzioni richiedono un ripensamento dell’organizzazione dell’attività complessivamente erogata dai servizi sanitari. Si tratta di approntare tutti gli strumenti idonei a far fronte a una fase di cambiamento dell’assetto del sistema sanitario, caratterizzato dallo spostamento del baricentro dall’ospedale al territorio e alla prevenzione per rispondere in modo più efficace, appropriato e sostenibile a nuovi bisogni di salute derivanti principalmente dall’invecchiamento progressivo della popolazione e dall’esponenziale aumento delle cronicità e delle disabilità.

In questo scenario, l’Agenzia è chiamata a svolgere il ruolo di “supporto tecnico-operativo alle politiche di governo condivise tra Stato e Regioni per lo sviluppo e la qualificazione del Servizio sanitario nazionale" (Conferenza unificata 20 settembre 2007). In particolare, Agenas affianca le Regioni nella definizione dei Piani sanitari regionali, analizza le attività di emergenza e ospedaliere e propone la riorganizzazione delle stesse, in coerenza con quanto previsto dalle recenti normative nazionali di riferimento. Per l’assistenza primaria monitora l’organizzazione della rete territoriale e l’area della fragilità e della non autosufficienza, anche attraverso la promozione della diffusione nazionale, regionale e locale dei modelli che abbiano dato buoni risultati. Inoltre, concorre all’approfondimento anche mediante l’attuazione di programmi di ricerca corrente delle problematiche organizzativo-gestionali al fine di proporre soluzioni capaci di migliorare l’efficienza e la qualità dei servizi sanitari.

 

Letto 22108 volte Ultima modifica il Mercoledì, 11 Maggio 2016 18:37
Altro in questa categoria: Programmazione sanitaria e PSR »