Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Se non acconsenti all'utilizzo dei cookie di terze parti, alcune di queste funzionalità potrebbero essere non disponibili.

Logo Repubblica Italiana
Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali

Revisione OCSE della qualità dell’assistenza sanitaria in Italia

CCM 2012

Responsabile scientifico: Giovanni Caracci

Referente Agenas: Barbara Labella Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Capofila: Agenas

Unità operative

  • Organizzazione  per la Cooperazione e lo Sviluppo Europeo (OCSE)

Abstract

Il progetto CCM 2012, iniziato a marzo 2013 e terminato ad ottobre 2014, si inquadra nelle attività di collaborazione del Ministero della Salute e di Agenas con l’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE).

La ricerca ha previsto l’analisi e la valutazione indipendente, da parte della summenzionata organizzazione internazionale, degli elementi ritenuti prioritari per i processi di riforma e miglioramento dei sistemi sanitari dei Paesi, che si rendono disponibili a cofinanziarne la realizzazione. 

Le revisioni della qualità condotte da  OCSE rappresentano un modo innovativo di scambiare le migliori esperienze fatte da amministratori e decisori nel tentativo di migliorare la qualità dell’assistenza sanitaria, attraverso il confronto sistematico tra i risultati ottenuti a livello nazionale/regionale e i principali riferimenti internazionali identificati da OCSE. Si tratta di valutazioni oggettive e indipendenti delle strategie di programmazione, che hanno puntato ad individuare aspetti critici della governance, identificando forze e debolezze nelle strategie di miglioramento dei risultati.

Un impegno di oltre due anni che ha previsto le seguenti fasi metodologiche: 1) si è costituito un Tavolo di lavoro misto (National Support Team, costituito dai referenti del Ministero della Salute e di Agenas), con un primo supporto di materiale scientifico e documenti, utili ad individuare i temi su cui concentrare l’indagine; 2) sono stati compilati questionari dell’OCSE molto dettagliati; 3) sono seguiti incontri e interviste di approfondimento con i decisori politici a vario livello istituzionale, nazionale e regionale.

Dall’indagine condotta dall’OCSE è stato prodotto il rapporto “Revisione sulla qualità dell’assistenza sanitaria in Italia”, suddiviso in quattro capitoli, che include i grandi temi sanitari presi in esame: le strategie adottate per la qualità del Sistema sanitario italiano; il ruolo delle cure primarie e il sistema di assistenza territoriale in Italia; la formazione e il training degli operatori sanitari; la valutazione e il miglioramento della qualità nei sistemi sanitari regionali in Italia.

Output della ricerca:

  • Le revisioni condotte dall’OCSE si sono concluse con la consegna di un prodotto finale sotto forma di rapporto dal titolo “Revisione sulla qualità dell’assistenza sanitaria in Italia”, diffuso a livello internazionale a mezzo stampa e web, contenente linee guida e raccomandazioni per il miglioramento del sistema sanitario italiano.Il report OCSE, presentato il 15 gennaio 2015 presso il Ministero della Salute dai componenti OCSE e da Agenas alla presenza del Ministro della Salute, Onorevole B. Lorenzin, fotografa la qualità dell’assistenza sanitaria attualmente fornita in Italia, evidenziando le buone pratiche e proponendo una serie di valutazioni e raccomandazioni mirate a favorire un ulteriore miglioramento della qualità delle cure.

Stato della ricerca: Concluso

Per approfondimenti:

 

 

 

 

 

 

 

Letto 5125 volte Ultima modifica il Venerdì, 13 Marzo 2015 12:01