Logo Repubblica Italiana
Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali

Empowerment, Percorsi di cura e Scelte diagnostico-terapeutico in Oncologia

Ricerca Agenas

Responsabile scientifico Agenas: Giovanni Caracci

Referente Agenas: Angela Angelastro Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Capofila: Agenas

Unità Progetto

  • Azienda Usl di Ravenna
  • IRCCS IRST di Meldola
  • ASSR Emilia- Romagna
  • Regione Lazio
  • Regione Liguria

Abstract

Il Progetto, promosso e coordinato da Agenas, nasce nel solco delle attività condotte sui temi delle reti ospedaliere prima (si veda la Ricerca Corrente 2007 “Strumenti e Modelli per la programmazione delle reti ospedaliere LINK”) e delle reti oncologiche poi (si veda il Progetto di Ricerca Agenas 2010 “Revisione e sviluppo organizzativo delle strutture ospedaliere con particolare riferimento alle reti cliniche” - Sottotitolo “Laboratorio per le reti cliniche” LINK).

L’Agenzia è da tempo impegnata in attività di supporto alle Regioni e P.A. su questi temi. Tali attività sono volte a individuare, promuovere e valutare modelli organizzativi e gestionali di reti e percorsi oncologici, anche attraverso la partecipazione a Tavoli Tecnici del Ministero della Salute, la progettazione e la realizzazione di interventi di ricerca-azione. Nella prospettiva del Miglioramento Continuo di Qualità e in sintonia con il mandato espresso dalla Conferenza Unificata del 20 settembre 2007, gli aspetti legati all’implementazione e alla valutazione delle reti oncologiche vengono esplorati ponendo particolare attenzione all’esperienza dei  pazienti e dei professionisti.

Il Progetto “Empowerment, Percorsi di cura e Scelte diagnostico-terapeutiche in Oncologia”, in particolare,  si pone l’obiettivo generale di sviluppare e sperimentare modelli e strumenti orientati a una ridefinizione e valutazione delle modalità di erogazione dei servizi in oncologia, allo scopo di strutturare percorsi assistenziali improntati all’empowerment del cittadino, dell’organizzazione e della comunità per pazienti con una diagnosi di neoplasia.

Nell’ambito delle prime attività progettuali, l’Agenas ha supportato le Unità di Progetto per la definizione e la condivisione dei materiali e metodi e ha fornito supporto metodologico-statistico alla Ausl Ravenna per la costruzione del questionario di valutazione della percezione di continuità di cura oncologia secondo la prospettiva del paziente. A tal fine è stato avviato un confronto internazionale con l’Università di Stanford (California). L’Agenzia ha, inoltre, fornito supporto all’Unità di Progetto IRCCS Irst di Meldola nell’attività di analisi del percorso diagnostico- terapeutico per il carcinoma della mammella e nell’attività di avvio della valutazione economica del percorso.

In collaborazione con l’ASSR Emilia Romagna è stato, poi, avviato un percorso di analisi e riflessione sulla componente pediatrica nel percorso oncologico, riservando una particolare attenzione all’esperienza dei bambini coinvolti nel percorso oncologico di uno dei propri genitori. Le successive fasi progettuali prevedono la validazione statistica  dello strumento di misurazione della  continuità delle cure secondo la prospettiva del paziente (entro giugno 2014). Seguirà poi la sperimentazione in almeno due realtà regionali: in particolare di recente sono stati avviati i contatti con altre due Regioni (Liguria e Lazio), finalizzati ad una proposta di collaborazione per le attività di ricerca. Si lavorerà, inoltre, alla validazione del modello di valutazione economica, al fine di fornire strumenti di lettura a livello nazionale che, con le opportune e indispensabili caratterizzazioni locali, possano rappresentare un utile supporto per altre realtà regionali.

Output del Progetto

Al termine del progetto saranno disponibili i seguenti output:

  • quadro teorico di riferimento e strumenti condivisi orientati a facilitare la progettazione di modelli organizzativi-gestionali dei percorsi di cura in oncologia;
  • modelli validati di percorsi clinico-assistenziali in oncologia;
  • metodi e strumenti per la valutazione multi-livello (empowerment, continuity of care, decision making e decision processes) della rete in oncologia.

Gli output del Progetto potranno essere utilizzati come best practices, ed essere applicati, con opportuni adattamenti, nei diversi contesti regionali.

Stato della ricerca: In corso

 

 

 

 

 

 

 

Letto 2470 volte Ultima modifica il Venerdì, 05 Settembre 2014 13:33

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Se non acconsenti all'utilizzo dei cookie di terze parti, alcune di queste funzionalità potrebbero essere non disponibili. Per maggiori informazioni consulta la nostra Privacy Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.