Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Se non acconsenti all'utilizzo dei cookie di terze parti, alcune di queste funzionalità potrebbero essere non disponibili.

Logo Repubblica Italiana
Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali

osservatorio buone pratiche

AGENAS in collaborazione con SNA organizza un corso di formazione per gli Organismi indipendenti di valutazione delle performance delle strutture del Servizio Sanitario Nazionale nell’ambito del Protocollo d’intesa AGENAS-SNA del 19 dicembre 2017. Ai fini dell’erogazione della formazione continua per gli iscritti nell’elenco nazionale dei componenti degli Organismi indipendenti di valutazione della performance, AGENAS è stata accreditata dal Dipartimento della Funzione Pubblica per il rilascio dei crediti previsti dall’articolo 6 del decreto del Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione 2 dicembre 2016, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n.14 del 18 gennaio 2017.

Al corso sono ammessi n. 25 partecipanti, con possibilità di selezionare fino a n. 50 discenti per n. 2 edizioni da svolgersi contestualmente (organizzati in due classi da n. 25 discenti).

I candidati dovranno compilare la domanda di partecipazione mediante procedura informatizzata accessibile dal catalogo dei servizi online pubblicati da AGENAS alla pagina http://servizi.agenas.it/ previo inserimento dell’utenza e della password ottenute a seguito della registrazione entro il giorno 10/01/2019.

Avviso Bando PDF Logo (PDF)

Calendario del corso PDF Logo (PDF)

Elenco dei candidati selezionati PDF Logo (PDF)

 

 

 

Pubblicato in primo_piano

Nell’ambito delle iniziative di collaborazione tra l’Agenas e la SNA - Scuola nazionale dell’amministrazione, si è svolta a Roma una giornata di studi su "Le Scienze comportamentali per un nuovo modello di amministrazione: sfide e obiettivi" promossa dalla Scuola nazionale dell'amministrazione, in collaborazione con l’Università LUISS, alla quale è intervenuto, fra gli altri, il Direttore generale di Agenas, Francesco Bevere.

"Il sistema sanitario ha perso la capacità di ascoltare i malati", ha affermato, tra l’altro, Bevere "e tale capacità è essenziale per rendere continuamente migliorabile una realtà organizzativa così articolata, personalizzata e complessa come quella della sanità. Anche se oggi sempre più persone guariscono, dal punto di vista dei contatti umani descrivono l'esperienza ospedaliera come deludente". Secondo il Direttore generale Agenas "abbiamo creduto troppo alle sole capacità di curare il sintomo e la malattia, riducendo il corpo e il volto dell'ammalato a divenire un luogo fisico, svuotato della sua storia di persona, con suoi sentimenti, le sue emozioni, i suoi misteri e la sua intimità più profonda. E questo non lo definirei un successo dell'organizzazione, se non di uno dei profili dell'organizzazione ospedaliera. Non dobbiamo pensare al Servizio sanitario nazionale come ad un luogo burocratico, ma ad una realtà che deve essere in grado di garantire sicurezza e specialità delle cure, ma anche conforto, accoglienza umana, comprensione e sostegno".

"Soltanto un'organizzazione con queste caratteristiche", ha aggiunto Francesco Bevere, "sarà in grado di contenere e gestire esperienze così difficili per chi ci lavora e così dolorose per chi le vive a causa di una malattia o della perdita di una persona cara. Il nostro sistema sanitario è tra i primi al mondo e in Europa dal punto di vista della qualità e dei risultati in termini tecnico-specialistici - ha sottolineato ancora - ma è più vulnerabile dal punto di vista della sua capacità di comunicare e di interagire con i cittadini, con gli ammalati e con i loro familiari, avendo trascurato l'utilizzo di buona parte delle discipline che afferiscono alle scienze comportamentali, proprio quelle che contribuiscono a conoscere i meccanismi che attivano ed influenzano i comportamenti dei diversi gruppi sociali".

Anche con queste motivazioni Agenas ha sottoscritto con la SNA un Protocollo d’Intesa per la realizzazione di un Programma speciale per la formazione manageriale in ambito sanitario, un percorso che comprende anche moduli specifici per l'approfondimento dei temi dell'umanizzazione delle cure, della comunicazione e dei comportamenti nei luoghi di cura.

Per approfondimenti: