Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Se non acconsenti all'utilizzo dei cookie di terze parti, alcune di queste funzionalità potrebbero essere non disponibili.

Logo Repubblica Italiana
Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali

Approfondimento aspetti tecnici per la rilevazione dei prezzi di acquisto di beni e servizi in ambito sanitario

Ricerca Agenas

Responsabile scientifico: Laura Velardi

Capofila: Agenas

Abstract

L’articolo 17, comma 1, lettera a) del decreto legge 6 luglio 2011, n.98, convertito dalla legge 15 luglio 2011, n.111 ha previsto che “l’Osservatorio dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture di cui all’articolo 7 del decreto legislativo 12 aprile 2006, n.163… fornisce alle Regioni un’elaborazione dei prezzi di riferimento, ivi compresi i dispositivi medici ed i farmaci per uso ospedaliero, delle prestazioni e dei servizi sanitari e non sanitari individuati dall’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali di cui all’articolo 5 del decreto legislativo 30 giugno 1993, n.266, tra quelli di maggior impatto in termini di costo a carico del Servizio sanitario nazionale”. Sulla base di tale disposizione, in data 1° luglio 2012, l’Autorità per la Vigilanza sui Contratti Pubblici di Lavori, Servizi e Forniture (AVCP) ha pubblicato, sul proprio sito istituzionale, i risultati delle prime elaborazioni dei prezzi di riferimento di dispositivi medici, farmaci per uso ospedaliero e servizi non sanitari effettuate dall’Osservatorio dei contratti pubblici. Inoltre, le misure di razionalizzazione della spesa dettate dall’articolo 15, comma 13, lettera b) del decreto legge 6 luglio 2012, n.95, convertito nella legge 7 agosto 2012, n. 135 attribuiscono carattere stringente all’adozione di tali prezzi di riferimento, da cui si associa un risparmio di spesa pari a 505 mln € per l’anno 2012 e a ulteriori importi per gli anni 2013 e 2014 (per un quadro più completo sull'attività di Agenas si invita a consultare anche la pagina relativa alla Riorganizzazione degli acquisti di beni e servizi in sanità -LINK pubblicata nell'area tematica della Spesa sanitaria).

Si ritiene quindi con il presente progetto di approfondire gli aspetti tecnici propedeutici alla rilevazione dei prezzi di acquisto dei beni e servizi in questione.

Gli obiettivi generali del progetto consistono nel:

  • proporre un approccio metodologico, condiviso e codificato, sulla procedura di individuazione di beni e servizi per i quali sia conveniente identificare prezzi di riferimento;
  • elaborare il set descrittivo minimo indispensabile per confrontare gli eventi di acquisto dei suddetti beni e servizi;
  • identificare le caratteristiche tecniche e di impiego dei beni e servizi che permettano l’attribuzione di prezzi o fasce di prezzo;
  • individuare il modello di valutazione della spesa relativo ai beni e servizi in esame e di confronto ai fini del calcolo del risparmio di spesa atteso dalla norma, integrando con ulteriori voci, il paniere dei beni e servizi in relazione all’entità dei risparmi attesi;
  • predisporre Linee guida utili ad una corretta individuazione della fornitura/servizio oggetto della procedura di acquisto (capitolato tecnico);
  • individuare ulteriori elementi necessari alla valutazione dei risultati di gara, nonché alla gestione, monitoraggio e controllo del servizio/fornitura appaltato.

Stato della ricerca: concluso

Risultati della ricerca:

Relazione finale  (PDF)

Letto 3489 volte Ultima modifica il Martedì, 03 Maggio 2016 16:59