Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Se non acconsenti all'utilizzo dei cookie di terze parti, alcune di queste funzionalità potrebbero essere non disponibili.

Logo Repubblica Italiana
Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali

L’HTA in meeting a Oslo

Oltre mille delegati delle agenzie di tutto il mondo hanno partecipato a Oslo HTAi 2015 sul tema Global Efforts in Knowledge Transfer: HTA to Health Policy and Practice (l’impegno globale nel trasferimento delle conoscenze: HTA per le politiche sanitarie e la pratica). L’HTA International è punto di riferimento per società scientifiche e professionali. Così ricercatori, esponenti del mondo accademico e dell’industria, fornitori di servizi sanitari, associazioni di pazienti ad Oslo si sono confrontati in merito a problematiche metodologiche rilevanti: come produrre Health technology assessment (HTA); la conoscenza nel XXI secolo: quando e come trasmetterla; come assicurare la qualità delle prove scientifiche; come affrontare aspetti di tipo etico e, ancora, come rappresentare i risultati delle valutazioni in modo da incrementarne il corretto utilizzo da parte dei decisori per la sostenibilità dei sistemi sanitari.

Si sono svolte parallelamente alla sessione plenaria numerose sessioni che hanno affrontato argomenti quali la collaborazione internazionale e la trasferibilità delle valutazioni tra i vari Paesi. A tal proposito sono state presentate diverse esperienze sull’utilizzo dell’HTA per adottare provvedimenti di allocazione delle risorse in diversi sistemi sanitari senza, per questo, penalizzare l’innovazione e l’accesso alle cure.

Nei workshop preliminari al convegno sono stati approfonditi i temi della partecipazione dei pazienti alle decisioni; dell’accesso alle innovazioni; delle barriere e delle opportunità create per lo sviluppo e l’utilizzo dell’HTA nei Paesi a medio e basso reddito, in accordo con le decisioni dell’Assemblea dell’OMS per promuovere la copertura universale.

Agenas era presente con i suoi delegati e ha illustrato l’esperienza condotta nel network Eunethta, di cui è partner attivo. Eunethta coinvolge circa 70 agenzie nazionali e regionali ed è stato istituito con l’obiettivo di sostenere lo sviluppo di informazioni affidabili, tempestive, trasparenti e trasferibili per contribuire all’HTA nei paesi europei.

È stato poi sottolineato come l’esperienza di Agenas in Eunethta sia stata replicata e messa a profitto nel contesto italiano all’interno di Rihta, la rete italiana nata nel 2009 con lo scopo di realizzare e sviluppare iniziative, progetti e interventi volti a ottimizzare le valutazioni sistematiche delle tecnologie sanitarie nell’ambito dei Servizi sanitari regionali.

Infine, è stato riferito dello studio pilota attuato con la Regione Siciliana, che ha promosso l’introduzione dell’HTA come strumento per assicurare la qualità del servizio sanitario regionale in Sicilia. Agenas, dal 2007 al 2013, è stata di supporto al progetto al fine di individuare il modello organizzativo di rete regionale per l’HTA più adatto al contesto territoriale.

I poster presentati:

 

 

 

Letto 2000 volte Ultima modifica il Venerdì, 26 Giugno 2015 13:03

progetti NEWSLETTER AGENAS