Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Se non acconsenti all'utilizzo dei cookie di terze parti, alcune di queste funzionalità potrebbero essere non disponibili.

Logo Repubblica Italiana
Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali
HTA Health Technology Assessment

HTA Health Technology Assessment (12)

Test Categoria

Lunedì, 08 Aprile 2019 12:25

Albo dei Centri collaborativi HTA

Scritto da

AVVISO PER L’ ISTITUZIONE DELL’ALBO NAZIONALE DEI CENTRI COLLABORATIVI REGIONALI E DEI SOGGETTI PUBBLICI E PRIVATI DISPONIBILI A COLLABORARE AL “PROGRAMMA NAZIONALE HTA DEI DISPOSITIVI MEDICI”

Sono aperte le iscrizioni all’Albo Nazionale dei Centri Collaborativi regionali e dei soggetti pubblici e privati disponibili a collaborare al “Programma Nazionale HTA dei dispositivi medici”. Le Regioni e i soggetti pubblici e privati interessati possono inviare la domanda di iscrizione, nel rispetto dei requisiti previsti dall’Avviso, all’indirizzo PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Mercoledì, 29 Gennaio 2014 00:00

Work in progress (HTA - EUnetHTA)

Scritto da
 
  • Laser al triborato di litio (LBO) per la vaporizzazione fotoselettiva della prostata nel trattamento dell'iperplasia prostatica benigna - Lithium triborate (LBO) laser for PVP in the treatment of Benign Prostatic Hyperplasia (BPH)
  • Defibrillatore indossabile (WCD) per la prevenzione primaria e secondaria nei pazienti a rischio di morte improvvisa -  Wearable cardioverter defibrillator (WCD) therapy in primary and secondary prevention of sudden cardiac arrest in patients at risk
  • Test prognostici multigenici per guidare la decisione sulla chemioterapia adiuvante nel tumore al seno in stadio precoce - Multigenic prognostic tests to guide the decision on adjuvant chemotherapy in early stage breast cancer  

Nuove tecnologie / New Technologies:

  • Chirurgia metabolica per il trattamento del diabete mellito di tipo 2 (DM2) indipendentemente dall'indice di massa corporea - Bariatric surgery for patients with type 2 diabetes regardless of body mass index
  • Sistema CGM Eversense XL: sistema di  monitoraggio glicemico continuo in tempo reale (rtCGM) in pazienti con diabete mellito trattati con insulina - Eversense XL system CGM: Continuous glucose monitoring (CGM real-time) in patients with diabetes mellitus treated with insulin
  • Elecsys® Preeclampsia (sFlt-1 & PlGF): Test per la diagnosi della preeclampsia - Elecsys®sFlt-1/PlGF (Preeclampsia): test in preeclampsia diagnosis
  • SIRIO H3: sistema di navigazione virtuale a supporto di procedure radiologiche con accesso percutaneo - SIRIO H3: virtual navigation system to support radiological procedures with percutaneous access
  • Elekta Unity: acceleratore lineare con risonanza magnetica per terapia adattativa - Elekta Unity:  Adaptive radiotherapy with the combination of MR imaging and linac 
Mercoledì, 15 Gennaio 2014 00:00

Articoli e pubblicazioni

Scritto da

Pubblicazioni su riviste peer-reviewed (dal 2009 a oggi)

Pubblicazioni su altre riviste (dal 2008 a oggi)

Rivista AGENAS - Monitor

Poster e presentazioni presentati a conferenze

Per ulteriori informazioni o per richiedere materiale si prega di inviare un’e-mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Venerdì, 10 Gennaio 2014 00:00

Horizon Scanning Report

Scritto da

Horizon Scanning report N 22

Horizon Scanning report N 21

Horizon Scanning report N 20

Horizon Scanning report N 19

Horizon Scanning report N 18

Horizon Scanning report N 17

Horizon Scanning report N 16

Horizon Scanning report N 15

Horizon Scanning report N 14

Horizon Scanning report N 13

Horizon Scanning report N 12

Horizon Scanning report N 11

Horizon Scanning report N 10

Horizon Scanning report N 9

Horizon Scanning report N 8

Horizon Scanning report N 7

Horizon Scanning report N 6

Horizon Scanning report N 5

Horizon Scanning report N 4

Horizon Scanning report N 3

Horizon Scanning Report N 2

Horizon Scanning Report N 1

 

Giovedì, 09 Gennaio 2014 00:00

Altri documenti HTA - Other documents HTA

Scritto da

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Giovedì, 09 Gennaio 2014 00:00

Report HTA

Scritto da

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Giovedì, 09 Gennaio 2014 00:00

Attività HTA

Scritto da

La valutazione delle tecnologie sanitarie viene effettuata attraverso studi e ricerche che mirano, tra l’altro, all’individuazione delle priorità e all’adozione tempestiva delle nuove tecnologie.

L’HTA è un approccio multidisciplinare per l’analisi delle implicazioni medico-cliniche, sociali, organizzative, economiche, etiche e legali di una tecnologia sanitaria, attraverso la valutazione di più dimensioni quali l’efficacia, la sicurezza, i costi, l’impatto sociale e organizzativo. Per “tecnologia sanitaria” si intende l’insieme di quegli interventi sanitari, siano essi farmaci, strumenti diagnostici, dispositivi medici o modelli organizzativo-gestionali di servizi assistenziali, adottati per migliorare il decorso di una patologia o di un problema clinico e più genericamente la qualità dell’assistenza. Obiettivo dell’HTA è valutare gli effetti reali e/o potenziali della tecnologia, sia a priori sia durante l’intero ciclo della vita, nonché le conseguenze che l’introduzione o l’esclusione di un intervento può avere per il sistema sanitario, l’economia e la società.

La Conferenza Unificata ha definito tra gli obiettivi strategici di Agenas quello di supporto alle Regioni, per la promozione di attività stabili a livello regionale e locale, di programmazione e valutazione dell’introduzione e gestione delle innovazioni tecnologiche (Health Technology Assessment - HTA) e diffusione in ambito regionale dei risultati degli studi e delle valutazioni effettuate a livello centrale, favorendo l’adozione di comportamenti coerenti con tali risultati.

Lunedì, 21 Ottobre 2013 15:59

Dispositivi Medici

Scritto da

L’articolo 1, comma 796, lettera v) della legge 27.12.2006, n. 296 ha affidato al Ministero della Salute il compito di individuare, entro il 31 gennaio 2007, avvalendosi della Commissione Unica sui Dispositivi medici (CUD) e della collaborazione istituzionale dell’Agenas, “tipologie di dispositivi per il cui acquisto la corrispondente spesa superi il 50 per cento della spesa complessiva dei dispositivi medici registrata per il SSN”.

Per tali dispositivi la norma chiedeva che fossero stabiliti, con decreto del Ministro della Salute di concerto con il Ministro dell'Economia e delle Finanze, d'intesa con la Conferenza Stato-Regioni, i prezzi "da assumere, con decorrenza dal 1° maggio 2007, come base d'asta per le forniture del SSN".

Con DM 23 gennaio 2007 (GU 30 gennaio 2007, n. 24) sono state individuate dalla CUD le tipologie di dispositivi (esclusi i diagnostici in vitro e le grandi apparecchiature) con maggior impatto di spesa, sulla base di alcuni dati regionali.

L'attuazione di queste disposizioni normative ha comportato il coinvolgimento diretto dell'Agenzia che, allo scopo di supportare Ministero e Regioni, ha predisposto una metodologia operativa, condivisa e approvata dalla CUD stessa, che ha portato alla costruzione di un database tale che, per ogni sottoclasse della CND (individuata dalla CUD) fossero elencati tutti i dispositivi afferenti corredati delle possibili variabili quali materiali, misure, configurazioni, nonché le Aziende produttrici e il relativo codice prodotto.

In tal modo è stata potenziata la confrontabilità dei dati provenienti dalle diverse regioni che ha consentito alla CUD di individuare i prezzi di riferimento di dispositivi con caratteristiche tecniche assimilabili e con analoga destinazione d'uso.

Sulla base di tale attività condotta da Agenas, sono stati determinati i prezzi da assumere come base d'asta per le forniture al SSN di numerose tipologie di dispositivi medici, con decreti ministeriali 11 ottobre 2007 (GU 13 novembre 2007, n. 264), 25 gennaio 2008 (GU 22 aprile 2008, n. 95), 15 aprile 2008 (GU 24 giugno 2008, n. 146) e 17 febbraio 2009 (GU 5 giugno 2009, n. 128)  (LINK) (http://www.salute.gov.it/).

Nell'anno 2010, l'Agenzia, nell'ambito dell'attività di monitoraggio dei Piani di Rientro delle Regioni con disavanzo, sulla base dell'esperienza maturata nel Progetto di ricerca corrente 2007 "Supporto per gli acquisti di tecnologie sanitarie e monitoraggio prezzi"  (LINK) e di una prima rilevazione effettuata in ambito SIVeAS, con un apposito accordo di collaborazione stipulato con la Direzione Centrale Salute, Integrazione Sociosanitaria e Politiche Sociali della Regione Autonoma del Friuli Venezia Giulia, ha avviato le attività di rilevazione della dotazione, degli acquisti e dei prezzi di un campione di tecnologie biomediche presso varie Regioni.

L'obiettivo è stato quello di fornire a ciascuna Regione il supporto propedeutico:

  • alla creazione della base informativa necessaria a conoscere sistematicamente la situazione del patrimonio tecnologico proprio;
  • ad utilizzare tali informazioni per la valutazione di ogni SSR basata sulle evidenze e sul confronto con le altre regioni italiane;
  • alla diffusione delle "buone pratiche" per le attività di pianificazione e programmazione degli investimenti in tecnologie e per le procedure di acquisto di beni e servizi;

coinvolgendo, nella massima misura possibile, direttamente gli operatori delle singole aziende del Servizio Sanitario Regionale (SSR).

Il Progetto si è concluso il 31 dicembre 2012 con una relazione finale (PDF 1.7 mb).

Lunedì, 21 Ottobre 2013 15:54

RIHTA Rete Italiana HTA

Scritto da

La RIHTA è una rete di collaborazione tra le tecno-strutture delle Regioni e Agenas. L’iniziativa è nata nel 2009 con lo scopo di realizzare e sviluppare iniziative, progetti e interventi volti a ottimizzare le valutazioni sistematiche delle tecnologie sanitarie (Health Technology Assessment) nell’ambito dei Servizi sanitari regionali. La Rete è stata istituita con un accordo di collaborazione tra l’Agenzia e le Regioni e le P.A. al fine di adottare iniziative comuni di supporto reciproco e di collaborazione tecnico-scientifica. La funzione della RIHTA è infatti quella di effettuare la valutazione di tecnologie e interventi sanitari rilevanti, basandosi sulle capacità e le competenze disponibili tra i partecipanti alla Rete, di produrre report con una metodologia condivisa, di sostenere le Regioni che non hanno implementato e sviluppato il processo valutativo, di facilitare l’integrazione dell’HTA nelle politiche decisionali ed evitare duplicazioni.

Link utili: