Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Se non acconsenti all'utilizzo dei cookie di terze parti, alcune di queste funzionalità potrebbero essere non disponibili.

Logo Repubblica Italiana
Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali

“Fare squadra per la qualità” Conferenza HTA 2.0 Europe

Si sono aperte le iscrizioni, sul sito dell’European network for Health Technology Assessment www.eunethta2014.it (LINK) per partecipare alla Conferenza internazionale promossa da EUnetHTA, con il patrocinio del Ministero della Salute, “HTA 2.0 Europe - Teaming up for value” che si svolgerà a Roma, il 30 e 31 ottobre 2014. EUnetHTA è impegnata nella valutazione delle tecnologie in campo sanitario: sulla base di evidenze scientifiche, fornisce valutazione sull’utilità ed efficacia di tecnologie, farmaci o dispositivi che continuamente escono sul mercato. La rete EUnetHTA riunisce 68 organizzazioni europee in uno sforzo collaborativo finalizzato allo sviluppo di informazioni affidabili, tempestive, trasparenti e trasferibili per le attività di Health Technology Assessment (HTA, valutazione delle tecnologie in campo sanitario) dei diversi Paesi europei.

L’iniziativa si inserisce nell’ambito della collaborazione internazionale che Agenas ha in corso, dal 2006, con i network EUnetHTA, EuroScan, INAHTA, e che vede l’Agenzia inserita nelle iniziative più recenti volte alla riduzione della spesa sanitaria pubblica nazionale (prezzi di riferimento dei dispositivi medici, riorganizzazione delle reti assistenziali) tutti elementi che costituiscono una spinta all’utilizzo delle valutazioni di HTA nelle decisioni ai diversi livelli di governo del sistema.

In questo scenario l’Agenzia ha avviato, da tempo, diverse iniziative:

  • un’attività di Technology Assessment sui dispositivi medici su committenza del Ministero della Salute, che si è tradotta in 5 accordi di collaborazione (l’ultimo in corso);
  • il Centro di osservazione delle tecnologie emergenti (COTE) quale attività di Horizon Scanning (HS) volta all’individuazione di tecnologie a potenziale impatto sul SSN prima della loro diffusione nella pratica clinica;
  • lo sviluppo di una rete, RIHTA, per condividere attività di valutazione sistematica di tecnologie sanitarie e metodologie di collaborazione con le tecnostrutture regionali.

La Conferenza HTA 2.0 Europe si propone di costituire un’occasione di confronto per affrontare  insieme ai partner europei le implicazioni degli sviluppi più recenti nel rapporto fra scienza e scelte di politica sanitaria nel campo delle tecnologie. Un tema che assume una particolare rilevanza in questo momento, in cui la collaborazione internazionale nel settore dell’HTA, la valutazione delle tecnologie sanitarie, ha assunto un ruolo di primo piano, in applicazione dell’articolo 15 della Direttiva europea sui diritti dei pazienti nella nuova sanità cross border

In questo contesto, alla presenza delle massime autorità del panorama sanitario europeo, la Conferenza si inserisce a pieno titolo tra le iniziative in campo sanitario previste nel periodo del semestre di presidenza italiana dell’Unione europea. Sono attesi più di 600 partecipanti, provenienti da tutti i Paesi europei, appartenenti ai settori più rilevanti della sanità europea, policy maker, responsabili delle politiche sanitarie a livello nazionale e locale, esponenti del mondo scientifico e dell’associazionismo, in rappresentanza dei pazienti, rappresentanti dell’industria e della ricerca.

La Conferenza costituirà un’opportunità unica per fare il punto, in presenza di un così ricco panorama di stakeholder, sulle opportunità che vengono offerte dalla collaborazione, in campo internazionale, nel settore dell’HTA. Nei due giorni di lavori verranno presentati gli obiettivi, i risultati raggiunti emersi dalla presentazione di  concreti esempi di collaborazione, dal confronto di metodologie, dalle lezioni apprese dalle esperienze pilota realizzate.

Questi gli interrogativi a cui la Conferenza si propone di dare risposta:

  • Che tipo di collaborazione in Europa si può instaurare per far fronte alle necessità dei singoli sistemi sanitari nazionali e regionali nel campo dell’HTA?
  • Qual è, allo stato attuale, il rapporto esistente tra HTA, ricerca, regolamentazione e strategie politico-sanitarie?
  • Quali sono le sfide da affrontare e le opportunità da cogliere per far sì che i risultati della valutazione delle tecnologie raggiungano effettivamente i pazienti?

La Conferenza, che si terrà presso il Centro Conferenze dell’Hotel Sheraton a Roma nei giorni 30 e 31 ottobre 2014, costituirà un’occasione unica per i partecipanti di seguire non solo le sedute dell’assemblea plenaria, ma anche di porre interrogativi nel corso dei panel e delle tavole rotonde organizzate nel corso dei due giorni di lavori, nonché di acquisire informazioni sulle metodologie adottate per sviluppare e potenziare i lavori di gruppo. Inoltre, nel corso del ricevimento che concluderà la prima serata dei lavori, sarà anche possibile, in un’atmosfera informale, stabilire ed espandere contatti e progettare iniziative di collaborazione con gli altri partecipanti. L’intenzione della Conferenza, infatti, è quella di promuovere un approccio integrato, collaborativo per evitare la frammentazione delle esperienze e raggiungere risultati che possano effettivamente incidere positivamente sui sistemi sanitari europei.

 

 

 

Letto 2342 volte Ultima modifica il Martedì, 06 Maggio 2014 11:18