Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Se non acconsenti all'utilizzo dei cookie di terze parti, alcune di queste funzionalità potrebbero essere non disponibili.

Logo Repubblica Italiana
Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali

La valutazione partecipata del grado di umanizzazione delle strutture di ricovero

Ricerca AGENAS

Capofila: AGENAS

Unità operative: Regioni /Province Autonome, Cittadinanzattiva onlus.

Ufficio di riferimento: Ufficio Qualità, Sicurezza, Buone pratiche e Umanizzazione delle cure

Abstract

Il Progetto di Ricerca Autofinanziata 2015 “La valutazione partecipata del grado di umanizzazione delle strutture di ricovero” ha voluto promuovere una nuova fase del ciclo di valutazione e miglioramento partecipati del grado di umanizzazione delle strutture di ricovero per acuti, avviato con i due progetti di ricerca precedenti (Ricerca Corrente 2010 Sperimentazione e trasferimento di modelli di empowerment organizzativo per la valutazione ed il miglioramento della qualità dei servizi sanitari; Ricerca Corrente 2012 La valutazione della qualità delle strutture ospedaliere secondo la prospettiva del cittadino).

Gli obiettivi conseguiti - oltre alla valutazione del grado di umanizzazione delle strutture di ricovero - hanno riguardato l’attivazione di una rete nazionale e regionale per la rilevazione periodica del grado umanizzazione delle strutture di ricovero per acuti e la definizione di LLGG per la diffusione dei risultati della valutazione, condivise con Regioni/Province Autonome, Professionisti e Cittadini. Le principali novità della ricerca sono state la funzione del Referente Civico Regionale (RCR) la revisione della Checklist di valutazione, l’introduzione del modulo integrativo sulla sicurezza del paziente e la predisposizione del Documento di indirizzo per la predisposizione ed il monitoraggio piani di miglioramento.

È stata, dunque, realizzata la valutazione partecipata del grado di umanizzazione di 417 stabilimenti di cura (Ospedali a gestione diretta, Aziende Ospedaliere, Aziende Ospedaliere Universitarie - Policlinici, IRCCS e Case di cura private accreditate); in 381 stabilimenti è stato applicato anche il modulo per la valutazione partecipata della sicurezza del paziente.

La valutazione è stata attuata - come da metodo partecipato - dalle “équipe locali” formate da professionisti sanitari e cittadini che, attraverso una site-visit delle strutture di ricovero e l’analisi di evidenze documentali, hanno fornito una risposta condivisa ai 142 item dalla checklist sulle quattro aree dell’umanizzazione:

  1. Processi assistenziali e organizzativi orientati al rispetto e alla specificità della persona;
  2. Accessibilità fisica, vivibilità e comfort dei luoghi di cura;
  3. Accesso alle informazioni, semplificazione e trasparenza;
  4. Cura della relazione con il paziente/ cittadino.

Alle attività hanno partecipato i referenti delle Regioni/Province Autonome, oltre 800 professionisti e operatori sanitari, più di 700 cittadini appartenenti a circa 300 associazioni di tutela e volontariato.

La ricerca-intervento si è caratterizzata non solo per l’impegno nella valutazione delle strutture, ma anche nella promozione di specifici piani di miglioramento proposti dalle stesse équipe locali alle Direzioni Aziendali.

I risultati dell’iniziativa – apprezzata anche in ambito internazionale – sono stati discussi nel corso del convegno, svoltosi a Roma il 16 novembre 2018. Alla pagina dedicata link 16 (LINK), sono disponibili i risultati della ricerca e gli atti del Convegno, organizzato da AGENAS in collaborazione con le Regioni/Pa e le Associazioni di tutela e rappresentanza dei cittadini.

Stato della ricerca: concluso

Per approfondimenti:

Pubblicazione Risultati e Atti e video del convegno - 16 novembre 2018 link 16 (LINK)

 

 

 

 

 

 

 

Letto 3659 volte Ultima modifica il Lunedì, 25 Febbraio 2019 14:59