Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Se non acconsenti all'utilizzo dei cookie di terze parti, alcune di queste funzionalità potrebbero essere non disponibili.

Logo Repubblica Italiana
Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali

Beni e servizi: la definizione dei prezzi di riferimento e la riorganizzazione degli acquisti in sanità

Sono online, sul sito Agenas, i dati più recenti sull’attività che, a partire dal 2011, l’Agenzia sta conducendo sulla revisione della spesa in ottemperanza a quanto stabilito dalla Legge 111/2011(LINK) e, successivamente, dalla Legge 135/2012(LINK). Il contributo di Agenas, che ha operato in stretta collaborazione con l’Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture (AVCP) per la determinazione dei prezzi di riferimento nel settore dei beni e servizi, sanitari e non sanitari, si è concretizzato, in un primo tempo, nel fornire un elenco dei beni e servizi a più alto impatto economico sul SSN, sulla base del quale effettuare la rilevazione dei prezzi. A questo primo intervento, l’Agenzia ha fatto seguire, in fasi successive, un accurato lavoro di approfondimento per produrre nuovi elenchi, con il coinvolgimento di clinici, professionisti, società scientifiche e associazioni di categoria. Si è provveduto, ad esempio, ad articolare in maniera diversa la descrizione/aggregazione di dispositivi medici particolarmente “impegnativi”, quali  gli stent a cessione di farmaco (distinti in 4 lotti), le protesi ortopediche e vascolari, e i servizi alberghieri complessi come la ristorazione, in cui  sono state individuate  più variabili (livello di esternalizzazione, modalità di trasporto e consegna,  preparazione  di pasti personalizzati, ecc).

Gli elenchi così ridefiniti sono stati oggetto della nuova rilevazione condotta dall’AVCP per l’aggiornamento dei prezzi di riferimento. Tale nuova consultazione si è conclusa il 21 maggio u.s., termine entro il quale tutte le stazioni appaltanti coinvolte (la rilevazione è stata censuaria e non campionaria) dovevano comunicare il prezzo di acquisto dei beni e servizi indicati nell’elenco. Agenas continuerà a dare il suo supporto all’AVCP nella fase di elaborazione dei dati pervenuti che si è appena avviata. 

Riorganizzazione degli acquisti in sanità

Contestualmente all'attività condotta in collaborazione con l’AVCP per la determinazione dei prezzi di riferimento, Agenas ha avviato, con alcune Regioni, un progetto di ricerca volto ad analizzare e ipotizzare un approccio metodologico diverso per la gestione degli acquisti in sanità. Dai risultati emersi analizzando le esperienze, ormai consolidate, in alcuni contesti regionali, si è ritenuto che in questa fase dell’attività di revisione della spesa è fondamentale effettuare un vero e proprio cambio di rotta: occorre intervenire a monte del processo di acquisto, riorganizzando la domanda, armonizzando le economie di scala, acquistando beni e servizi coerenti con le specifiche esigenze assistenziali nel rispetto della trasparenza e aumentando la competitività tra le imprese fornitrici.

Per Approfondimenti consulta le pagine del sito Agenas:

 

 

Letto 3519 volte Ultima modifica il Giovedì, 05 Giugno 2014 14:11