Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Se non acconsenti all'utilizzo dei cookie di terze parti, alcune di queste funzionalità potrebbero essere non disponibili.

Logo Repubblica Italiana
Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali

Strumenti operativi per una rete integrata di servizi sanitari e sociosanitari sul territorio

Nell’ambito di questa ricerca sono stati individuati due sottoprogetti specifici, con obiettivi diversi, ma svolti nell’ambito di una visione unitaria.

Unità operative:

 

n. 7 Aziende Sanitarie Locali di regioni diverse:

  • ASL n. 18 Alba Bra (Piemonte)
  • ASL di Sondrio, Valtellina (Lombardia)
  • ASS n. 3 Alto Friuli (Friuli Venezia Giulia)
  • ULSS n. 4 Alto Vicentino - Thiene (Veneto)
  • Az.USL di Parma (Emilia-Romagna)
  • ASL n. 7 di Siena (Toscana)
  • ASL BA/4 (Puglia)

Agenzia per i servizi sanitari regionali

Fondazione Zancan

Regione Emilia Romagna - da aprile 2005

Cofinanziatori del progetto

Fondazione Pfizer

Fondazione Zancan

Razionale

Lo scopo del progetto consiste nell’individuare una modalità condivisa e sperimentata in alcune aziende sanitarie locali per integrare i diversi soggetti coinvolti nell’assistenza sanitaria e sociosanitaria territoriale, evitando duplicazioni, rallentamenti e appesantimenti burocratici. L’analisi è stata avviata, pertanto, con l’approfondimento della letteratura internazionale, nazionale e delle scelte regionali, al fine di identificare gli strumenti e i modelli maggiormente utilizzati per l’integrazione funzionale e gestionale, con particolare attenzione alle eventuali esperienze già in atto nelle unità operative partecipanti alla ricerca. Sono state realizzate delle indagini conoscitive su campioni di utenti al fine di individuare le eventuali criticità e le potenziali risorse ed è stata effettuata un’analisi dei percorsi di accesso e delle attività sanitarie e sociosanitarie presenti nel territorio caratterizzate da una maggiore difficoltà di integrazione e comunicazione; sono stati scelti alcuni modelli e strumenti più funzionali agli scopi previsti e applicabili nei contesti identificati per le sperimentazioni sul campo.

Le sperimentazioni sono state avviate in ambiti selezionati e rappresentativi di diverse realtà ed è avvenuta mediante l’utilizzo di un software presentato dalla la Fondazione Zancan per la "valutazione multidimensionale" attraverso l’utilizzo dello "schema polare" che consente, grazie ad una rappresentazione grafica di immediata lettura, sia di osservare il grado di avvicinamento agli obiettivi prefissati per i diversi pazienti, sia di valutare aspetti cognitivi, funzionali ed anche sociali.

Le Unità Operative hanno individuato i referenti locali preposti alla rilevazione, per i quali la Fondazione Zancan, in collaborazione con questa Agenzia, ha svolto apposite riunioni di formazione, tutoraggio, supporto e scambio di opinioni. Tali incontri operativi sono avvenuti sia presso la sede ASSR, sia presso ciascuna azienda sanitaria partner della ricerca per illustrare ulteriormente le modalità di utilizzo del software e superare eventuali difficoltà operative.

La Fondazione Pzifer collabora attivamente a questa fase con visite presso le aziende sanitarie locali per ulteriore supporto sulle modalità di rilevazione dei casi di studio.

I dati saranno elaborati durante i mesi estivi e, nel mese di settembre, si prevede lo svolgimento di un Seminario residenziale di studio ed analisi dei risultati della ricerca, preliminare alla predisposizione del report finale

Obiettivi

  • Fornire una definizione condivisa e sperimentata in realtà organizzative diverse di strumenti operativi per facilitare l’integrazione e la comunicazione tra operatori e servizi.
  • Redigere un report finale contenente la metodologia seguita nella sperimentazione, i criteri per valutare l’efficacia dei modelli sperimentati, i risultati prodotti.

Stato della ricerca: concluso

I risultati della ricerca (PDF - 228 kb)

Letto 3065 volte Ultima modifica il Mercoledì, 16 Aprile 2014 19:11