Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Se non acconsenti all'utilizzo dei cookie di terze parti, alcune di queste funzionalità potrebbero essere non disponibili.

Logo Repubblica Italiana
Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali

Analisi ex ante ed ex post dell'impatto di uno strumento evidence-based innovativo sulle modalita' di impiego dei biomarcatori in ambito ospedaliero

Ricerca Agenas

Capofila: Agenas

Area di riferimento: Qualità e appropriatezza - Linee guida clinico-organizzative

Abstract

Numerose evidenze mostrano che i marker tumorali sono utilizzati in modo altamente inappropriato, sia per eccesso sia per difetto. L’inappropriatezza per difetto causa un livello di assistenza inferiore a standard definiti, mentre quella per eccesso comporta costi  diretti e indiretti dovuti all’esecuzione di esami non necessari. Al fine di migliorare l’appropriatezza del ricorso ai biomarcatori in ambito ospedaliero, nel 2009 è stata redatta da un gruppo di 60 esperti appartenenti a varie Società Scientifiche una “Guida all’uso clinico dei biomarcatori in oncologia”, attraverso la revisione sistematica di tutte le linee guida disponibili.
Il presente progetto di ricerca intende implementare la “Guida” in un campione di unità operative ospedaliere e verificare ex ante ed ex post l’impatto sull’appropriatezza. L’obiettivo è quello di mettere a disposizione dei servizi sanitari regionali uno strumento formativo-informativo basato sulle evidenze e diretto ad accrescere il livello di conoscenza dei medici prescrittori sulle raccomandazioni relative ai marcatori tumorali esistenti per il miglioramento della pratica clinica nell’utilizzo dei biomarcatori in oncologia. 

Obiettivi specifici del progetto sono:

  • Implementare la “Guida” in un campione di UO di Medicina, Geriatria e Chirurgia;
  • Monitorare ex ante ed ex post l’efficacia dell’implementazione;
  • Definire i bisogni formativi e monitorare nel medio periodo la stabilità dei risultati della formazione;
  • Definire sulla base del campione di ospedali censiti, una metodologia periodica di formazione e monitoraggio di impatto applicabile su larga scala.

Output del Progetto:

  • Elaborazione di un modello per analisi del tasso di inappropriatezza di prescrizione dei marcatori tumorali in pazienti ospedalizzati;
  • Messa a punto di un programma di FAD (Formazione a distanza) e analisi dell’efficacia del programma formativo sul livello di appropriatezza della prescrizione di marcatori tumorali in pazienti ospedalizzati.

Stato della ricerca: in corso

Letto 1383 volte Ultima modifica il Giovedì, 31 Marzo 2016 18:05