Logo Repubblica Italiana
Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali

Patologie croniche e complesse - Progetto MATRICE

Integrazione dei contenuti informativi per la gestione sul territorio di pazienti con patologie complesse o con patologie croniche.

Il Progetto MATRICE rappresenta la prosecuzione del Programma Mattoni del SSN sulla cronicità e utilizza i flussi amministrativi esistenti per leggere come vengono seguite/curate/assistite le persone affette da alcune patologie croniche e complesse(diabete; cardiopatia ischemica; scompenso cardiaco; ipertensione arteriosa; demenza).

Obiettivo generale del progetto è quello di condividere basi informative comuni per arrivare ad un sistema che legga trasversalmente i sistemi sanitari regionali, rispetto a percorsi assistenziali articolati e continuativi. Il progetto prevede il disegno, la sperimentazione, la validazione e l’applicazione ad alcuni casi di studio di un software open source di aggregazione e di integrazione dei dati dei flussi sanitari nazionali, per produrre la lettura dei percorsi assistenziali di pazienti con patologie croniche.

Il Progetto è condotto da Agenas in collaborazione con il Ministero della Salute e ha come partner scientifici l’Agenzia Regionale di Sanità della Toscana, il Dipartimento di Informatica Medica dell’Università Erasmus di Rotterdam, la Società Italiana di Medicina Generale, l’Università Cattolica del Sacro Cuore e l’Università di Milano.

Il Progetto è riuscito a integrare le informazioni provenienti da diverse fonti informative correlate alle prestazioni sanitarie ricevute dagli assistiti (anagrafe sanitaria, esenzioni per patologia, assistenza specialistica ambulatoriale, diagnostica di laboratorio e strumentale, farmaci, pronto soccorso, ricoveri ospedalieri, assistenza domiciliare e residenziale) per intercettare informazioni utili relative al percorso diagnostico-terapeutico assistenziale (PDTA) effettivamente seguito dai malati.

I flussi informativi amministrativi definiti a livello nazionale contengono informazioni dettagliate sui singoli contatti di cura di ciascun assistito presso un determinato erogatore di prestazioni e raccolgono annualmente circa 1,5-2 miliardi di record relativi a circa un miliardo di contatti di cura. Tali record rappresentano una risorsa di informazioni ineguagliabile, che presenta opportunità innovative.

La suite di software che permette l’integrazione dei flussi, la loro valutazione statistica e la trasmissione dei dati all’Agenzia è stata installata con successo nelle realtà locali partecipanti, che sono: l’ARS Toscana; la ASL di Bologna; la ASL di Brescia; la ASL di Taranto; l’Azienda USL 8 di Arezzo; l’Osservatorio Epidemiologico della P.A. di Bolzano; la Regione Emilia-Romagna; la ULSS 5 Ovest-Vicentino e la ULSS 6 Vicenza.

I primi risultati del Progetto MATRICE nelle realtà territoriali partecipanti evidenziano la capacità del nuovo sistema di mettere a confronto sia informazioni epidemiologiche, sulla prevalenza di patologie croniche tra le maggiormente diffuse in Italia, sia sui percorsi assistenziali effettivamente messi in atto e seguiti dai singoli pazienti.

Per Approfondimenti:

Allegati:

Letto 12469 volte Ultima modifica il Martedì, 08 Aprile 2014 16:11

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Se non acconsenti all'utilizzo dei cookie di terze parti, alcune di queste funzionalità potrebbero essere non disponibili. Per maggiori informazioni consulta la nostra Privacy Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.