Logo Repubblica Italiana
Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali

primopiano logo box Educazione Continua in Medicina - ECM

L’ECM è il processo attraverso il quale il professionista della salute si mantiene aggiornato per rispondere ai bisogni dei pazienti, alle esigenze del Servizio sanitario e al proprio sviluppo professionale.

La formazione continua in medicina comprende l’acquisizione di nuove conoscenze, abilità e attitudini utili a una pratica competente ed esperta.

I professionisti sanitari hanno l'obbligo deontologico di mettere in pratica le nuove conoscenze e competenze per offrire un'assistenza qualitativamente utile. Prendersi, quindi, cura dei propri pazienti con competenze aggiornate, senza conflitti di interesse, in modo da poter essere un buon professionista della sanità.

L’avvio del Programma nazionale di ECM nel 2002, in base al D.Lgs 502/1992 integrato dal D.Lgs 229/1999 che avevano istituito l’obbligo della formazione continua per i professionisti della sanità, ha rappresentato un forte messaggio nel mondo della sanità. La nuova fase dell’ECM contiene molte novità e si presenta quale strumento per progettare un moderno approccio allo sviluppo e al monitoraggio delle competenze individuali.

Dal 1° gennaio 2008, con l’entrata in vigore della Legge 24 dicembre 2007, n. 244, la gestione amministrativa del programma di ECM e il supporto alla Commissione Nazionale per la Formazione Continua, fino ad oggi competenze del Ministero della Salute, sono stati trasferiti all’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali.

L’Accordo Stato Regioni del 1° agosto 2007, che definisce il Riordino del Programma di Formazione Continua in Medicina e stabilisce la nuova organizzazione e le nuove regole per la Governance del sistema Ecm del triennio 2008-2010, individua infatti nell’Agenzia la "casa comune" a livello nazionale, in cui collocare la Commissione nazionale e gli organismi che la corredano.

Articolazione dei Ruoli Tipologie di organizzatori di attività formative di ECM
I soggetti coinvolti a vario titolo nel progetto ECM sono:
  • Ministero della Salute
  • Commissione nazionale per la formazione continua
  • Regioni e Provincie autonome di Trento e Bolzano
  • gli ordini e collegi professionali
  • gli organizzatori di eventi formativi d'interesse per il progetto E.C.M.
  • i professionisti sanitari cui è destinata l'offerta formativa
  • le società scientifiche
  • le associazioni professionali
  • le organizzazioni sindacali
Le tipologie di Provider attualmente previste sono:
  • Università, Facoltà e Dipartimenti universitari
  • Istituti scientifici del servizio sanitario nazionale
  • Istituti del consiglio nazionale delle ricerche
  • Società scientifiche e associazioni professionali in campo sanitario
  • Ordini e collegi delle professioni sanitarie
  • Fondazioni a carattere scientifico
  • Case editrici scientifiche
  • Società, Agenzie ed Enti pubblici
  • Società, Agenzie ed Enti privati

 

Letto 45021 volte Ultima modifica il Lunedì, 12 Maggio 2014 20:40

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Se non acconsenti all'utilizzo dei cookie di terze parti, alcune di queste funzionalità potrebbero essere non disponibili. Per maggiori informazioni consulta la nostra Privacy Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.