Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Se non acconsenti all'utilizzo dei cookie di terze parti, alcune di queste funzionalità potrebbero essere non disponibili.

Logo Repubblica Italiana
Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali

Accreditamento istituzionale, presto requisiti condivisi

È in dirittura d’arrivo il provvedimento di definizione delle modalità e dei tempi di attuazione del “Disciplinare tecnico” contenente alcune proposte finalizzate alla revisione del sistema di accreditamento. Il Documento, frutto del lavoro del Tavolo per la Revisione della normativa per l’Accreditamento (TRAC), costituito da rappresentanti del Ministero della Salute, di Agenas e delle Regioni e Province Autonome e approvato dalla Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province Autonome, individua 8 Criteri e 28 requisiti essenziali per l’accreditamento “istituzionale”, comuni a tutti i sistemi regionali.

 

I criteri individuati dal TRAC riguardano: 1) Attuazione di un sistema di gestione delle strutture sanitarie; 2) Prestazioni e servizi; 3) Aspetti strutturali; 4) Competenze del personale; 5) Comunicazione; 6) Appropriatezza clinica e sicurezza; 7) Processi di miglioramento e innovazione; 8) Umanizzazione.

Per ogni criterio sono stati elaborati una serie di requisiti necessari per consentire alla Regione di rispondere adeguatamente al criterio individuato. A titolo esemplificativo per il criterio 1) Attuazione di un sistema di gestione delle strutture sanitarie, rientrano tra i requisiti fondamentali: la modalità di pianificazione, programmazione e organizzazione delle attività di assistenza e di supporto (requisito n.1), definizione delle responsabilità (requisito n.3), sussistenza di sistemi di valutazione della qualità dei servizi sanitari (requisito n.5).

 

 

 

 

 

Letto 4442 volte Ultima modifica il Giovedì, 05 Giugno 2014 14:50