Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Se non acconsenti all'utilizzo dei cookie di terze parti, alcune di queste funzionalità potrebbero essere non disponibili.

Logo Repubblica Italiana
Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali

9° Forum Risk Management di Arezzo: il focus sulle malattie croniche

Anche quest’anno ha avuto luogo ad Arezzo, nei giorni 25-28 novembre, il tradizionale appuntamento con il Forum Risk Management, che ha visto la partecipazione di Agenas, ospite e interlocutore istituzionale delle iniziative del Forum. Il fil rouge dell’edizione 2014 è stato il Patto per la salute 2014-2016, declinato in tutte le sue componenti principali, con particolare riferimento alla gestione delle malattie croniche. 

Per l’Agenzia è stata l’occasione di presentare alcuni dei suoi lavori di ricerca più importanti, dalle linee guida per l’integrazione socio sanitaria, al progetto Matrice, al PDTA, il percorso diagnostico terapeutico assistenziale, ai più recenti report elaborati in materia di HTA e terapie del dolore, alle best practice sul rischio clinico. Ampio risalto ha avuto la presentazione della rivista di Agenas, il trimestrale Monitor, con il suo Focus on incentrato sul Patto per la salute, che è stata distribuita ai partecipanti al Forum.

Il Forum ha rappresentato anche quest’anno un’occasione straordinaria d’incontro, un momento di riflessione e di confronto che consente di tirare le somme del lavoro svolto e ripartire nella propria attività con maggiore slancio- ha dichiarato  Vasco Giannotti, fondatore di Gutenberg - Sicurezza in sanità che organizza il Forum - alle 64 sessioni scientifiche del Forum hanno partecipato circa 10.000 operatori, in particolare rappresentanti di tutte le professioni sanitarie, ma anche dei principali stakeholder del settore. I temi sul tappeto sono stati molti, ma voglio ricordare la riforma della medicina del territorio e il nuovo rapporto ospedale-territorio, l’analisi di percorsi diagnostico-terapeutici assistenziali incentrati sulla persona, per assicurare un’adeguata assistenza domiciliare e ottimizzare l’uso delle risorse. Oltre all’innovazione di carattere organizzativo abbiamo voluto rivolgere una particolare attenzione all’innovazione tecnologica per la diffusione delle pratiche di HTA in tutte le regioni e per verificare in che modo sia possibile sviluppare l’accesso ai farmaci innovativi, anche se costosi. Anche le tecnologie informatiche al servizio dell’innovazione in sanità hanno rappresentato un momento importante del Forum, in particolare la telemedicina e il fascicolo sanitario elettronico.” Per Giannotti anche il momento clou della manifestazione annuale ha registrato molta partecipazione: “nella sala delle Regioni, tutte - e sottolineo tutte- le Regioni hanno presentato le migliori soluzioni nel campo della gestione del rischio clinico, e hanno trovato spazio anche la medicina di genere e le terapie del dolore. La sessione gestita dall’Istituto superiore di sanità ha presentato due attualissime iniziative: la gestione dell’emergenza Ebola e il contributo scientifico che l’Istituto ha offerto a sostegno dell’azione dei NAS e dell’autorità giudiziaria”.

Ripartiamo da qui, sulla base dei tanti input ricevuti - ha concluso Vasco Giannotti - da gennaio realizzeremo degli incontri mirati per preparare il nuovo Forum, l’edizione 2015”.   

 

Letto 3824 volte